Congresso ERS 2014: la salute respiratoria prima di tutto



Dal 6 al 10 settembre si è svolto in Germania, a Monaco di Baviera, il congresso annuale...


Sesso & Starnuti



Le riniti croniche non allergiche e in particolare la NARESMA, ovvero la rinite non allergica...


Naso deviato? Ecco cosa c’è da sapere



Quando si rende necessario un intervento di settoplastica? Che giovamento si ottiene dalla riduzione...


Citologia nasale: quando la scienza diventa arte



Al 50° Master di Citologia Nasale, organizzato a Bari dall'Aicna (Accademia Italiana Citologia...


ENDOMILANO: quali novità dal Congresso Mondiale di Chirurgia Endoscopica 2014



Si conferma elevato l'interesse della comunità scientifica nei confronti della...


Maledetta primavera! Falsi miti e buone pratiche per gli allergici



La primavera è arrivata e con lei anche i fastidiosi effetti della rinite allergica, anche...


Raffreddore comune

Meglio conosciuto come solo "raffreddore" (il nome è entrato in uso, a partire dal XVI secolo, per la somiglianza tra i suoi sintomi e quelli dell'esposizione al freddo). E' una malattia virale che interessa il tratto respiratorio superiore. Il processo infettivo che lo sostiene provoca l'infiammazione delle prime vie respiratorie e in particolare di naso e gola. Per quanto il raffreddore comune in sé non sia generalmente rischioso per la vita del paziente, le sue complicazioni (quali la polmonite) possono esserlo...

Continua
In evidenza
Settoplastica

La settoplastica è un intervento chirurgico finalizzato al riallineamento del setto nasale e alla correzione di eventuali deviazioni. Le deviazioni del setto possono essere congenite, oppure conseguenti a traumi: nel primo caso è possibile optare per una correzione già in età giovanile. In verità, la deviazione del setto nasale è molto frequente, e la struttura cartilaginea che separa le due fosse nasali non è quasi mai perfettamente diritta; in alcuni casi però queste deviazioni determinano un'ostruzione che...

Continua
Archivio
Remodelling

La mucosa nasale costituisce un importante regolatore dell'aria che respiriamo, controllandone la temperatura, l'umidità e filtrando l'eventuale presenza di agenti esterni nocivi. Questa fondamentale funzione è il risultato di complesse interazioni tra il rivestimento epiteliale e i componenti della sotto-mucosa. In pratica, le cellule dell'epitelio rilasciano una miscela tensioattiva che si stratifica con i componenti del muco, andando a formare un film protettivo n grado di passare dallo stato di gel a quello di soluzione per opera del...

Continua

Chiedi GRATIS all'esperto

Nome*
Email*
Professione*
Domanda*
Inserisci il codice che vedi qui *