Olfatto, questo sconosciuto



Il Dott. Alberto Macchi,* Specialista in Otorinolaringoiatria, ci parla delle alterazioni...


Rinoplastica, oltre l’estetica



Il Dott. Francesco Klinger*, Specialista in chirurgia plastica, spiega in cosa consiste l'intervento...


Congresso ERS 2014: la salute respiratoria prima di tutto



Dal 6 al 10 settembre si è svolto in Germania, a Monaco di Baviera, il congresso annuale...


Naso deviato? Ecco cosa c’è da sapere



Quando si rende necessario un intervento di settoplastica? Che giovamento si ottiene dalla riduzione...


Sesso & Starnuti



Le riniti croniche non allergiche e in particolare la NARESMA, ovvero la rinite non allergica...


Citologia nasale: quando la scienza diventa arte



Al 50° Master di Citologia Nasale, organizzato a Bari dall'Aicna (Accademia Italiana Citologia...


Anosmia e iposmia

L'olfatto è definito un senso "chimico" e, anche se nell'uomo ha perso gran parte dell'importanza biologica che riveste invece per tutti gli animali, resta tuttavia fondamentale per la percezione "emotiva" in diverse circostanze. Ad esempio l'olfatto è strettamente correlato al gusto, e l'odore gradevole dei cibi è in grado di stimolare per riflesso le ghiandole digestive. In alcuni animali questo legame è così forte che, in caso di perdita dell'odorato, cessano addirittura di mangiare...

Continua
In evidenza
Ipertrofia dei turbinati

L'ipertrofia dei turbinati è tra le principali manifestazioni cliniche delle rinopatie vasomotorie allergiche e non allergiche e costituiscono la più importante causa di ostruzione nasale sintomatica. I turbinati sono formazioni anatomiche poste a rilievo sulla parete laterale delle fosse nasali, ad essi corrispondono altrettante depressioni chiamate meati. In genere si hanno 3 turbinati per fossa nasale: inferiore, medio e superiore, in alcuni soggetti esiste un quarto turbinato, il supremo...

Continua
Archivio
Rinite gravidica

E' una sensazione fastidiosa che più o meno tutte le donne hanno sperimentato in gravidanza e che diventa particolarmente spiacevole durante la notte. Trascorsi i primi tre mesi di gravidanza la sensazione di avere il naso chiuso è abbastanza frequente, ma non si tratta di un raffreddore, ma di rinite gravidica. Non occorre quindi allarmarsi in quanto è un tipico disturbo della gravidanza e non è per niente pericoloso, ma crea soltanto un po' di disagio in particolar modo quando subentra la sensazione...

Continua

Chiedi GRATIS all'esperto

Nome
Email*
Professione*
Domanda*
Inserisci il codice che vedi qui *